ZOOM SU CECCHI. CAMPIONE INTERNAZIONALE MINI ROK

18-07-2017   #RokCupInternationalFinal2016

Il successo di Federico Cecchi nella Mini Rok all’International Final 2016 è stato ufficializzato otto mesi dopo, ma non per questo la vittoria del piccolo Federico perde valore.
Cecchi è cresciuto e si è formato nella Mini Rok, sino a vincerne il titolo alla Rok Cup International Final 2017. Quest’anno è saltato in Junior Rok e continua ad essere uno dei protagonisti assoluti. Celebriamo con piacere il vincitore della Rok Cup Int. Final Mini.

Nome: Federico Cecchi
Età: 13 anni
Città: Bracciano (Roma)
Scuola: 2° media
Hobbies: karting e pesca

La carriera in breve:

Debutto nel karting il 28 aprile 2013 nella Mini Rok

3° classificato Mini Rok Cup Italia (Siena) 2014

2° class. WSK Night Edition 2016

Prima vittoria Junior Rok (Circuito 7 Laghi) 2017
Vittoria 1° Prova Camp. Italiano (Lonato) ACI Sport cat. Junior 2017

Al di là del lungo epilogo, come è stata la tua Rok International Final 2016?
“E’ stata una bella manifestazione. Sono subito partito bene nelle manche ed ho avuto un po’ di emozione il sabato mattina, il giorno delle finali. Questa emozione è sparita per le gare e sono partito 3° per la finalissima. La finale è stata molto combattuta, c’ero io, Delli Guanti, Smal e Mallet, nella parte finale è poi avvenuto il fatto che ha condizionato il risultato e ci ha costretti ad aspettare così tanto.
Adesso, sono felicissimo!”

Felice a che punto? Cosa farai?
“Felice.. felicissimo… farò una festa con tutto il team Revolution, in cui potrò ringraziare i miei genitori, il mio meccanico Luca, Roberto Abbate, Roberto Di Cioccio e Pietro Mancini. Quest’ultimo anche se allora non era nel team, mi ha dato un grande supporto nelle settimane successive.”

Dopo esserti formato nella Mini Rok, quest’anno hai fatto il salto importante nella Junior Rok, trovandoti subito a tuo agio e dimostrandoti immediatamente vincente. Come hai vissuto il passaggio Mini-Junior Rok?
“Inizialmente è stato duro, soprattutto dal punto di vista fisico. Io sono filiforme e non sono andato subito al massimo. Le gare sono più lunghe rispetto alla Mini e l’impegno mentale necessario è molto superiore, anche perché lo Junior ha prestazioni molto superiori rispetto al Mini.
Ho messo tanto impegno per migliorare gli aspetti in cui mancavo per fare sempre meglio. Alla fine ci sono riuscito e mi ha fatto piacere.”

Dopo il primo scorcio di stagione quali sono i tuoi obiettivi per il gran finale?
“Dopo la gara della Rok Nord a Castelletto mi concederò una breve vacanza al mare. Dopodiché mi aspetta tanto allenamento per concentrarmi al massimo sulla Rok Cup Italia e la Rok Cup International Final”

Il sogno nel cassetto di Federico?
“E’ quello di moltissimi giovani che corrono. Arrivare in F1.
Per realizzare questo grande e difficilissimo sogno, sto dando il massimo.”

Qual è il tuo pilota di riferimento?
“Sicuramente Michael Schumacher. Mi è sempre piaciuto ed in modo particolare ammiravo il suo carattere.
Mi è spiaciuto tantissimo per quello che gli è successo e ne approfitto per fargli i miei più sinceri auguri.”

WORLDWIDE NEWS
17-10-2017
Pasiewicz pierwszy na mecie ale bez zwycięstwa w finale Mini
W ostatnią sobotę Karol Pasiewicz z Łodzi jako pierwszy minął metę decydującego wyścigu kategorii Mini Rok podczas Fi... [leggi tutto]
ARCHIVIO WORLDWIDE NEWS