DELLI GUANTI CAMPIONE MINI DI PIEDE E DI FREDDEZZA

12-09-2016   #RokCupItalia

Fare un pronostico alla viglia della gara di Adria era difficilissimo per ciascuna delle cinque categorie Rok impegnate. Prevedere chi sarebbe riuscito a spuntarla tra gli 82 Mini Rokker presentatisi al via era, assolutamente impossibile.
Oltre al bel successo di Delli Guanti su Ugochukwu, la Rok Cup Italia 2016 verrà ricordata per la correttezza con cui si sono comportati gli 82 piloti Mini (e non solo loro).

In qualifica si ha la conferma di quanto già tutti si immaginano, la bagarre sarà accesissima e incerta ad ogni livello della classifica e un minimo errore costerà caro.
Nei tempi il siciliano Alfio Spina strappa una pole fantastica, girando in 55”724, braccato da una muta di piccoli e velocissimi avversari, capeggiati da Leonardo Caglioni, Federico Albanese, dal britannico Luca Griggs, Pietro Delli Guanti, dallo statunitense Ugo Ugochukwu e dai laziali Francesco Pizzi e Riccardo Ianiello.
La cosa impressionante che testimonia l’equilibrio assoluto della categoria (uno dei fattori che ne sta decretando il successo) sta nel fatto che in un solo secondo sono compressi ben 57 piloti!
Nei due gironi in cui vengono divisi i Mini Rokker l’equilibrio regna sovrano e nella prima serie primeggia l’americano Ugochukwu, vincitore di una heats, al pari di Caglioni e Spina. Quest’ultimo resta clamorosamente fuori dalla rosa dei finalisti a causa di uno stop nella prima manche.
Nella seconda serie si dividono i successi Delli Guanti, Jose Anton Gomez Hernandez e Federico Cecchi, con Delli Guanti che si prende la prima posizione nello schieramento della pre finale.
In pre finale la bagarre si accende sin dallo start con Delli Guanti che cerca di scappare ma Pizzi non lo molla, prendendo anche il comando della gara. Al quinto giro si ha il colpo di scena con un contatto tra i due battistrada, Delli Guanti e Pizzi, con quest’ultimo che ha la peggio e vola fuori senza possibilità di ripartire.
In pre finale si perdono anche altri due possibili protagonisti, Griggs e Croccolino, finiti in fondo alla classifica.
Al via della finalissima si forma subito un serpentone compatto e fluido, guidato da Delli Guanti, i cui protagonisti più attivi sono Ugochukwu, Caglioni e Cecchi, il quale recupera rapidamente posizioni dopo la penalizzazione subita al termine della pre finale.
Con il trascorrere dei giri la coppia Delli Guanti-Ugochukwu si stacca dal gruppo a suon di giri record, lasciando agli altri la speranza di lottare per il terzo gradino del podio.
Il terzo posto, con una progressione inarrestabile, se lo va a prendere il brasiliano Gabriel Bortoleto, che toglie ogni speranza a Cecchi, Caglioni, Paparo, Stanek e Bizzotto. Bortoleto scala il gruppo degli inseguitori e prende la terza posizione a quattro giri dal termine (8° giro) seminando i rivali.
A rendere interessate una finale corretta nonostante i tanti duelli ravvicinati, ci pensa anche Pizzi, artefice di una gara ricca di sorpassi che lo porta alla soglia della top ten, con ventuno posizioni recuperate.
I giri finali sono tutti per i due magnifici contendenti al titolo, Delli Guanti e Ugochukwu, i quali, dopo aver percorso l’intera finale l’uno incollato all’altro, si preparano ad una volata spettacolare per il titolo. Lo statunitense insidia in tutti i modi l’avversario ma Delli Guanti mostra di avere piede e sangue freddo e non sbaglia di un millimetro, portandosi a casa la corona di Mini Rokker tricolore 2016 con uno sprint bellissimo
Il titolo Mini Rok passa così dal pugliese Leonardo Marseglia (campione Mini Rok 2015 e 2014) al pugliese Pietro Delli Guanti.

TROFEO BRIDGESTONE.
Gli esclusi dalla finalissima che ha assegnato il titolo assoluto si sono affrontati in una gara ricca di contenuti, il Trofeo Bridgestone.
Anche questa corsa ha dimostrato l’entusiasmo e il desiderio di confrontarsi dei fantastici Mini Rokker, scesi in pista con determinazione, desiderosi di chiudere il tricolore Rok con una prestazione da ricordare.
Nella finale Bridgestone si è imposto il poleman Alfio Spina, che ha preceduto nettamente Luigi Coluccio ed Evann Mallet.

WORLDWIDE NEWS
26-02-2021
28 Febbraio, Pista Fanelli – 1° prova Rok Cup Sud
Le categorie pronte a scendere in pista saranno la Senior Rok, la Expert Rok e la Junior Rok. Il calendario della Rok Cup Su... [leggi tutto]
ARCHIVIO WORLDWIDE NEWS