SHIFTER ROK CUP ITALIA. MARCON RE TRICOLORE

16-09-2016   #RokCupItalia

Marcon e Squaranti si presentano con i favori dei pronostici alla vigilia della gara sull’Adria Karting Raceway. La sorpresa del week end è rappresentata dal giovane Albanese che sigla pole e tiene testa ai due favoriti. 
Nella fase finale l’atteso confronto tra Marcon, Squaranti e Albanese viene meno e Marcon deve lottare “solo” con Squaranti per mettere nel suo palmares il titolo Rok Cup Shifter 2016.

Nella prima giornata è stato Danilo Albanese il mattatore incontrastato. Il giovane toscano, nonostante un infortunio al piede sinistro, non ha avuto esitazione, centrando pole e vincendo le due manche. I combattivi Federico Squaranti, Nicola Marcon e Gabriele Bensi riescono a limitare soltanto il divario da Albanese.

In prefinale arriva il colpo di scena che vede uscire dalla lotta per il titolo Albanese. Il dominatore, sino a quel momento, parte male sfilando settimo, tenta una difficile rimonta e quando si riposiziona in coda al gruppo di testa, deve ritirarsi.
Marcon e Squaranti vincono nettamente la pre finale precedendo Mattia Vita, autore di una gara in progressione che lo porta ad infilare anche Bensi sul finale. Quinto chiude Massimo Mazzali che disputa una gara piena sorpassi che lo vede risalire dalla diciannovesima posizione sino al quinto. Altrettanto positiva è la posizione di Alessandro Buran che si guadagna la terza fila dimostrandosi veloce e costante.
La finalissima si apre, anzi si chiude, ancor prima di iniziare per il campione in carica Cristopher Zani, il quale archivia senza schierarsi un weekend da dimenticare.
Allo spegnersi del semaforo Marcon e Squaranti prendono subito il largo, seguiti a distanza da un gruppo combattivo formato da Vita, Mazzali, Pagani e Bensi.
Al secondo giro Squaranti prova a sconvolgere il programma di Marcon e passa al comando con una manovra precisa. Marcon risponde all'avversario due giri dopo, non concedendo più al rivale la possibilità di tentare nuovamente un attacco.

La bagarre per il terzo gradino del podio si accende e miete due vittime, Bensi e Mazzali, che si toccano e devono dire addio alla gara.
Pagani all'ottavo passaggio prende la via dei box, lasciando, momentaneamente, Vita tranquillo al terzo posto. Nella seconda metà di gara arrivano con una inarrestabile progressione su Vita, Buran e Marco Vannini. Vita resiste soltanto a Vannini poiché il ritmo di Buran è insostenibile ed è proprio quest'ultimo che si va a prendere il terzo gradino del podio, dietro al neo campione Marcon e al suo vice, Squaranti.

WORLDWIDE NEWS
26-02-2021
28 Febbraio, Pista Fanelli – 1° prova Rok Cup Sud
Le categorie pronte a scendere in pista saranno la Senior Rok, la Expert Rok e la Junior Rok. Il calendario della Rok Cup Su... [leggi tutto]
ARCHIVIO WORLDWIDE NEWS